Pillole rossoblù pre Bologna vs Verona, con l’adunanza della curva a Casteldebole per sostenere i ragazzi

La sconfitta del Bologna sul campo della Lazio nella prima giornata di campionato ha inevitabilmente scoperchiato la pentola dei Mai Goduti che, nonostante l’afa e il periodo di Ferragosto, sono tornati a tuonare forte contro squadra, dirigenti e società. Da contro altare la voce di chi, invece, attende con speranza che il mercato acquisti si possa sbloccare e che, nonostante gli errori della squadre e di alcuni singoli in particolare, ha chiuso un occhio su questo ennesimo fiacco avvio di campionato. Nel frattempo, però, buone nuove sembrano arrivare dal mercato, con l’ufficialità di Sosa e Lucumì, che sono arrivati a Bologna per alzare il muro della difesa, mentre i rumors parlano della spasmodica ricerca di un vice Artnautovic, che potrebbe essere anche molto vicino al Bologna dal momento che l’ex Atalanta Ilicic, che ora non sembra aver più dubbi e vorrebbe accasarsi a Bologna, il  giocatore anche se a 34 anni suonati ed attualmente è fuori forma resta comunque un sogno per mister Sinisa che lo vorrebbe a tutti i costi convinto che all’ombra delle due Torri il fuoriclasse possa ritrovare una seconda giovinezza come è stato in passato per tanti nomi illustri che hanno vestito la maglia del Bologna, arrivati a fine carriera o rotti, hanno saputo rigenerarsi nei migliori giocatori che tutt’ora la piazza rimpiange, uno su tutti il divino codino, ovvero Roberto Baggio, senza parlare poi di Beppe Signori e dello stesso Marco Di Vaio, che nessuno più voleva. 

Il Bologna, dopo l’addio di Svamberg, sta cercando anche soluzioni per rinfoltire il centrocampo e sicuramente da qui fino alla fine di questa finestra di calcio mercato siamo sicuri che Sartori porterà a casa qualcosa di buono, perché anche se parte della piazza mormora abbiamo piena fiducia nel suo operato. 

Dato allarmante, invece, il fatto che nella prima giornata di campionato il Bologna è stata la squadra con l’età media più vecchia a scendere in campo e che Soriano ancora una volta è apparso assai opaco e fuori dalla sua forma che tanto avevamo apprezzato nei suoi primi campionati qui in terra felsinea. 

Prima di chiudere un occhio anche sulla questione Orsolini, che sembra ancora una volta essere in rotta con il mister, Orso sarebbe arrivato in ritardo ad una riunione tecnica come del resto Bonifazi, ma sembra che solo lui sia stato punito con la panchina contro la Lazio, una telenovela ormai a distanza che purtroppo potrebbe avere i titoli di coda nella cessione del talentuoso giocatore ascolano. 

La prossima gara, comunque è già alle porte il Bologna ospiterà per la prima in casa della stagione domenica sera 21 agosto il forte Verona, che certamente non ha bisogno di presentazioni, e si spera che come sempre il tifo della curva e dello stadio tutto possa essere il motore in più per mettere benzina nelle gambe dei ragazzi. Questa partita da sempre è molto sentita della rispettive tifoserie per la grande rivalità ataviche che le contraddistingue. 

Prima di chiudere ricordiamo l’appuntamento organizzato da tutti i gruppi organizzati della curva Andrea Costa alle ore 9:30 a Casteldebole per dare la giusta carica ai nostri ragazzi, un buon segno che come sempre dimostra che per la maglia del Bologna si va oltre come sempre ogni tipo di divergenze e si tifa forte per i ragazzi.

Speriamo di rileggerci la prossima settimana con notizie più liete e qualche sorriso in più, visto che l’ambiente in questo momento ne avrebbe davvero tanto ma tanto bisogno. 

Danilo Billi 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...