Eliminata l’Italia dal Belgio. Il sogno europeo finisce e le Azzurre tornano a casa! 

il
Giacinti a terra si dispera mentre sullo sfondo il Belgio festeggia il passaggio del turno. Credit Photo: Figc

Sconfitta dell’Italia per 1-0 per merito del Belgio nella terza partita del gruppo D degli Europei di calcio femminile, giocata a Manchester. La nostra Nazionale è stata eliminata dal torneo, mentre il Belgio passa con la Francia ai quarti di finale. 

Era necessario vincere con il Belgio per poter proseguire, ma nella terza partita degli Europei le ragazze di Milena Bertolini hanno invece perso 1-0 con una squadra tutt’altro che insuperabile, lasciando così alle rivali la qualificazione ai quarti. 

L’Italia femminile non ha trovato in Inghilterra quel brio che le avrebbe permesso di proseguire negli Europei, totalizzando solo  un punto in tre partite, due gol fatti e sette subiti. Ora il prossimo obiettivo per le azzurre è il Mondiale 2023 ma in Oceania sarà ancora più difficile.  

Adesso la ripartenza non sarà facile dopo una delusione brutta ed inaspettata, anche se dopo l’umiliante 5-1 subito all’esordio con la Francia si era intuito che la strada per le azzurre era tutta in salita. La ct Milena Bertolini ha un contratto valido fino al Mondiale e la tempra e le qualità per tenere duro e rimettere assieme una nazionale competitiva. Ecco la sua dichiarazione nel post partita: “Questa è un’esperienza importante, che non avevamo mai provato e che ci farà crescere e diventare più forti. Ora voltiamo pagina prendendo le cose positive, capendo quelle negative e cercando di non ripetere certi errori”. “Bisognerà lavorare sulla rosa, con un progressivo ringiovanimento, ma anche sulla psicologia, perchè in queste partite – ha ammesso la ct – ci è mancata la tranquillità”. “Stasera – ha sottolineato – non meritavamo di perdere, le ragazze hanno dato tutto ma il calcio è questo e va accettato.  L’aspetto emotivo ha avuto il sopravvento ma loro sono state comunque brave”. Il risultato del match nel piccolo Academy Stadium di Manchester non ha rispecchiato infatti quanto avvenuto in campo. 

La gara è partita con le Azzurre molto contratte, in quanto consapevoli di non poter più fare errori. Con il pressing alto l’Italia sembrava di poter mettere in difficoltà la Fiamme Rosse. Al 2′ Girelli con un destro a giro costringeva Evrard a una non facile respinta ma poi la spinta delle azzurre si affievoliva e la difesa faceva acqua. Dopo il cooling break, però, l’Italia si faceva più intraprendente, specialmente con Bonansea, che nel finale sfiorava il vantaggio con un tiro di destro da dentro l’area, ma Evrard parava. Nella ripresa c’era subito il vantaggio delle avversarie che, dopo un’azione, trovavano la possibilità per battere Giuliano con un sinistro di De Caigny. L’Italia rispondeva subito, ma la traversa fermava un tiro vincente di Girelli, segnale che la rimonta sarebbe stata difficile. Inutile il forcing delle Azzurre, che ci provavano fino al 97′, ma commettevano purtroppo troppi errori. Così gli Europei femminili sono finiti qui, è ora di voltare pagina. 

Rosalba Angiuli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...