Il Bologna batte la Triestina 3-2 con una doppietta di Alice Magnusson

Alice Magnusson in azione (Credit Photo: Schicchi)

In collaborazione con Cronache Bolognesi

Importante affermazione delle ragazze rossoblu ottenuta contro la Triestina, vittoria arrivata dopo un’altalena di emozioni. A due giornate dal termine le distanze dal Padova che precede le bolognesi è ancora invariata, meno uno ma, mentre le patavine hanno passeggiato a Ferrara (4-0) contro la formazione fanalino di coda le rossoblu hanno battuto la formazione giuliana che si trovava al sesto posto in classifica.

Le biancorosse erano scese a Bologna con l’intenzione di onorare la memoria del loro presidente, Mario Biasin, perito nella notte tra domenica e lunedì in un incidente stradale in Australia; disputando una gara molto emotiva e piena di carattere.

Per contro il Bologna, invischiato nella bagarre salvezza, poneva in campo la grinta necessaria per cercare il risultato pieno, per tenere aperta la speranza salvezza senza dover passare dalle forche caudine dei play-out. 

Dopo il minuto di silenzio, ecco che le rossoblu si lanciavano all’attacco e, dopo solo dieci minuti, Alice Magnusson portava in vantaggio i suoi colori. Le ospiti cercavano subito di reagire ma, dopo una ventina di minuti, subivano il raddoppio rossoblu ad opera di Martina Marcanti, che trasformava un calcio rigore assegnato dall’arbitro Alice Gagliardi. Sul punteggio di 2-0 le ragazze di mister Galasso credevano di aver già chiuso a loro favore la contesa; ma non avevano fatto i conti con il carattere delle “mule” biancorosse. Tre minuti dopo il raddoppio delle padrone di casa ecco la rete che riapriva la gara ad opera di Martina Bortolin. Con solo una rete da rimontare le triestine si lanciavano in attacco e, quasi allo scadere della prima parte della gara, raggiungevano la parità con una rete della loro vice-bomber ovvero Antonella Paoletti. Il fischio di fine del primo tempo vedeva le due squadre in pareggio al termine di quarantacinque minuti dalle mille emozioni.

Al ritorno in campo le rossoblu iniziavano un grosso forcing per cercare, a tutti i costi, di realizzare la rete necessaria per raggiungere l’agognata vittoria che raggiungevano a sette minuti dal termine grazie alla seconda rete di giornata realizzata da Alice Magnusson.

Al termine della partita arrivava, per le Galasso Girls, una buona notizia da Portogruaro, le locali erano state sconfitte dal Venezia Calcio (3-2) e a seguito di questa sconfitta il Portogruaro ora vanta solo due punti in più delle rossoblu. Quindi ora la lotta play-out è aperta a tre formazioni.

Ecco le parole di mister Galasso al termine della gara:

«La vittoria è stata sicuramente meritata. Le nostre ragazze hanno messo in campo un’immensa resilienza, specie in seguito al doppio recupero che le avversarie avevano prodotto. 

Abbiamo messo in campo una prova dalla giusta sagacia tattica, dove le ragazze hanno continuamente provato a costruire gioco senza mai abbassare di un centimetro quello che da sempre le contraddistingue, cioè proporre e proporsi per realizzare le nostre idee di gioco».

BOLOGNA-TRIESTINA 3-2

Reti: 10’ Magnusson, 28’ (rig.) Marcanti, 32’ Bortolin, 41’ Paoletti, 83’ Magnusson.

BOLOGNA: Sassi, Sciarrone, Marcanti (90’+2’ Rambaldi), Simone (21’ Giuliani), Racioppo, Magnusson, Antolini (83’ Giuliano), Benozzo, Cavazza (77’ Stagni), Hassanaine (52’ Minelli), Arcamone. – All. Galasso.

TRIESTINA: Storchi, Virgili, Alberti (86’ Bonassi), Paoletti, Zanetti, Tortolo, Blarzino (70’ Ferfoglia), Tic, Nemaz (89’ Zuliani), Sandrin, Bortolin. – All. Melissano

Arbitro: Alice Gagliardi di San Benedetto del Tronto.

Lamberto Bertozzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...