Pillole rossoblù pre Torino vs Bologna

I tifosi del Bologna in quel di Salerno

In collaborazione con Cronache Bolognesi

Il pareggio del Bologna in quel di Salerno ha smosso come era inevitabile le acque del mare di internet popolato dai tifosi rossoblù. La mancata vittoria della squadra che era passata in vantaggio con Marco Arnautovic, sempre più amato dai tifosi del Bologna, poi ripreso dalla Salernitana a pochi minuti dalla fine, come al solito ha fatto discutere sia sul modulo che sui cambi eseguiti da Mister Sinisa. Ma questa, ovviamente, non è una novità, ormai il lunedì dopo la partita del Bologna diventano tutti fanta allenatori, e grazie al web si possono leggere le teorie più strampalate. Fronte compatto, invece, nel condannare le vicende della guerra che, inevitabilmente, hanno soffiato anche sul mondo del calcio, questa volta come non mai si è eretto un muro compatto di netta condanna contro Putin e di grande solidarietà verso l’Ucraina, e l’esclusione delle squadre russe dalle competizioni europee è stato visto dai bolognesi come un atto dovuto dalla Fifa. Sotto accusa però sono finiti i commentatori di Dazn, tacciati di essere faziosamente di parte della Salernitana, e di aver condotto una radiocronaca assai vergognosa e vomitevole. A supportare questa tesi anche Vèz, lo strillo rossoblù che si è scagliato in prima persona contro la compagnia televisiva spagnola, agitando ulteriormente le accuse e i molti hanno iniziato a dichiarare di voler sabotare in tutte le maniere Dazn, chi disdicendo l’abbonamento, chi togliendo l’audio durante le partite e chi persino cercando altre strade non molto legali per poter vedere ugualmente il Bologna in streaming ma su link pirati. In tutto questo acceso caos, gli eroi della giornata, oltre Re Marco, sono stati i circa 250 ultras bolognesi che hanno macinato chilometri e hanno sfidato un intero stadio super caloroso, come quello di Salerno, pur di sostenere i nostri colori e i ragazzi in campo. 

Loro, senza ombra di dubbio, sono gli eroi di questa pagina di calcio salentino, il loro tifo è stato riconosciuto da tutti come esempio di ammirazione e attaccamento ai colori della squadra e onore per la città di Bologna. 

Si è parlato tanto anche della prossima partita con il Torino, e si è sottolineato come sia importante dopo la gara contro lo Spezia giocare in casa, con il sostegno dei propri tifosi che, visto il ritorno a capienza piena del Dall’Ara, si spera possano essere come sono stati contro proprio contro la formazione ligure l’arma in più per spingere i nostri ragazzi verso una vittoria che in questo momento potrebbe essere ossigeno puro per la classifica. 

Tutti i tifosi che militano in internet si aspettano ovviamente una vittoria ma, soprattutto, una prestazione votata nettamente all’attacco, per cercare di pressare i granata nella propria area di rigore per più tempo possibile e, dunque, cercare anche di mettere a frutto questo pressing con uno o due goal; vedremo se questo avverrà, sicuramente quello che tutti noi chiediamo a questa partita è di tornare a vedere una squadra che gioca fino alla morte per cercare di vincere assieme ai propri tifosi, Bologna nonostante la guerra è pronta a tornare a sognare con un Bologna da battaglia, poi come sempre il campo emetterà la sua sentenza. 

In fine e non per ultimo ancora vivo il ricordo e il rammarico a 10 anni di distanza della prematura scomparsa di Lucio Dalla, raccolto in tante immagini del cantautore Bolognese, con le maglie e i colori rossoblù, e tanta apprensione per il caso di positività dichiarato dalla società, dopo che alcuni addetti ai lavori e la carta stampata hanno indicato che potrebbe trattarsi proprio di Re Marco Arnautovic, ma ancora a oggi non c’è nulla di certo.

Danilo Billi 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...