Intervista a Luna Marchetti 22enne di Fano con l’hobby delle passerelle

il

Luna Marchetti è una bellissima ragazza 22enne di Fano. Ha frequentato il Liceo Scientifico e si è iscritta all’Università di Urbino presso la facoltà di lettere moderne. Infatti, si è appassionata alla scrittura grazie al suo professore di lettere. Un suo sogno nel cassetto è diventare giornalista inviata. Un’altra sua aspirazione è la moda; infatti ha iniziato da bambina a sfilare per un negozio della sua città. Tutto è nato per gioco, i suoi genitori l’hanno spronata per farle vincere la timidezza ed è stato un successo. Grazie al mondo della moda Luna ha avuto la possibilità di partecipare a diverse sfilate e concorsi. I concorsi che le hanno dato più soddisfazioni sono stati due. Per due volte è arrivata alla finale di Miss Reginetta d’Italia e ha vinto la fascia di Miss Italia della tappa di Ostravetere. Luna cura molto la sua pagina di Instagram, dove ama osservare i vari profili degli influencer. In special modo i social per lei sono un diario costante da aggiornare e una bella vetrina per farsi notare. Tra le sue passioni c’è la fotografia. Infatti grazie alla fotocamera dello smartphone può immortalare paesaggi e cogliere attimi da conservare nella gallery o postare su Instagram.

-Ciao Luna da quanti anni sei nel settore della moda e sfili?

“Ciao! ormai sono nel settore della moda da circa 6 anni, anche se avevo iniziato a sfilare per i negozi della zona quando avevo più o meno 6 anni, ma totalmente per gioco!”.

Come è cambiato in questo lungo anno di pandemia il mondo delle sfilate che si è trasferito in gran parte sui social?

“Durante la pandemia il mondo della moda si è trasformato totalmente, sia per le sfilate di per sé che si sono bloccate completamente, sia per i concorsi, dato che molti hanno deciso di non fermarsi, ma proseguire con le tappe online che personalmente non amo per diverse ragioni, soprattutto perchè non danno l’adrenalina della passerella”.

-Quali sono state fino ad ora le tue soddisfazioni più belle?

“In questi anni ne ho avute davvero tante e soprattutto tutte inaspettate; sicuramente una delle più emozionanti è stata la vincita della fascia di Miss Italia qualche anno fa, perchè era un concorso al quale sognavo di partecipare fin da bambina. Le soddisfazioni non sono mancate nemmeno la scorsa estate, anzi, forse è stata la stagione in cui ne ho avute di più, avendo vinto anche la fascia di Bella d’Italia ma, soprattutto, ho sentite queste sfilate più mie, perchè ho ricevuto numerosi complimenti per il mio portamento e il mio modo di muovermi sulla passerella”.

-Visto che oltre a calcare le passerelle, hai fatto anche diversi e svariati shooting fotografici, quali sono le differenze maggiori che ha riscontrato?

“Le differenze tra le sfilate e gli shooting sono tante e, probabilmente, non saprei scegliere; sulla passerella mi sento me stessa, mi piace sentire le gambe tremare un attimo prima di partire e sentire anche il sorriso che mi si stampa sul viso; è una sensazione difficile da spiegare. Per quanto riguarda gli shooting non è sempre semplice, perché ci deve essere sintonia con il fotografo e conta tantissimo sentirsi a proprio agio nel tipo di shooting che si sta facendo. Io non  sono una professionista e, facendo do servizi solo per divertimento, alle volte non mi sento all’altezza, però mi piace tantissimo scattare e scattarmi foto per ogni occasione”.

-Cosa ti senti di dire a tutte le ragazze che si vogliono cimentare in questo mondo?

“Consiglio a tutte le ragazze che hanno questa passione o questo sogno nel cassetto di buttarsi e di vincere i loro dubbi e paure, anche solo per superare loro stesse e per divertirsi, perchè è quello che conta, almeno per me. mi sento anche di dire che questo mondo non è un mondo semplice e soprattutto sempre “pulito”, quindi state attente e non fidatevi della prima persona che vi promette oro”.

-Cosa ti trasmette e che vibrazioni positive ti da stare in questo mondo della moda?

“Grazie a questo mondo, riesco ad essere me stessa e a staccare dalla quotidianità, come se riuscissi a prendermi del tempo tutto per me”.

-A Fano, tua città natale, sei molto conosciuta per questa tua passione; ma in quante città hai avuto modo di andare, sempre grazie alla sfilate o alle foto?

“Uno dei tanti vantaggi dei concorsi è quello di poter viaggiare; io ho avuto la possibilità di andare in numerose finali nazionali e, quindi, ho girato tra: Roma, Torino, Chianciano Terme, Milano Marittima e ovviamente tutte le Marche”.

-Ti senti cresciuta e cambiata dopo questa tua esperienza?

“Questo mondo e queste esperienze hanno cambiato totalmente la mia vita e il mio carattere: ho iniziato per vincere la timidezza che stava iniziando ad essere insostenibile e vincolante e ora starei sempre sulla passerella o davanti alla telecamera! Sono molto fiera di essere riuscita a migliorare questo aspetto del mio carattere, perché ha cambiato anche la mia quotidianità

-Chi è Luna Marchetti nella vita di tutti giorni lontana dai riflettori?

“Sono una ragazza semplice, logorroica, generosa e, soprattutto, immersa nello studio che è un’altra mia passione”.

-Quanto tempo dedichi al giorno alla cura del corpo e dei social?

“In realtà mi piace molto truccarmi e vestirmi bene per uscire, ma sto quasi sempre a casa a studiare, quindi vedo anche le sfilate o i concorsi coincidere con momenti per dedicarmi alla cura del mio corpo. Per quanto riguarda i social, utilizzo soprattutto Instagram e devo ammettere che probabilmente ci passo anche più tempo del dovuto, ma sempre per curiosare, senza mai confondere la vita reale con quella virtuale”.

-Un aneddoto più strano che ti è capitato in questi anni?

“Probabilmente il fatto più strano che mi è capitato è stato dover sfilare sulla sabbia con i tacchi, davvero difficile e immagina le risate!”.

-Ultimante ti stai cimentando anche nel ruolo di influencer?

“Non posso dire di voler diventare un’influencer, perché ho altri obiettivi, ma mi piace curare i miei social e anche sponsorizzare qualche prodotto, però sempre mostrando la mia vera vita e la quotidianità”.

-Infine cosa ti senti di dire a tutte quelle persone che magari giudicano solo da fuori questo tuo hobby?

“Questa è davvero una bella domanda, perché dal primo momento in cui ho iniziato, sono stata criticata: prima troppo piccola, poi troppo grande, poi troppo montata. Tante persone che mi hanno conosciuta mi hanno riferito di aver avuto titubanze riguardo la mia persona, pensando che me la tirassi troppo, ma poi ricredendosi. Ecco a me dispiace davvero tanto di trasmettere questo soltanto per la mia passione per le sfilate e per i concorsi. Però poi mi sono sempre detta che, alla fine, conta quello che le persone dicono di te solo dopo averti conosciuta e mi sono circondata da persone che non si sono fermate alle foto di Instangram o alle voci della gente. Purtroppo mi dispiace tanto dover ammettere che alcune di queste oggi, nel 2021, ancora hanno la mente chiusa su certi argomenti e vedono questo mondo come un tabù, sbagliando di grosso; per fortuna non tutte la pensano così, il mondo è bello perchè è vario!”.

(Si ringrazia Luna per l’intervista e per le foto che passato dei vari fotografi delle sfilate di moda)

A cura di Danilo Billi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...