Facebook made in Pesaro

Penso spesso al film di Eminem, quando lui, nella battaglia finale a suon di rime, cerca astutamente di fregare l’altro rapper autosfottendosi ironicamente sulla sua vita di merda, così facendo toglie tutte le idee al suo sfidante che nel dissing finale rimane a bocca asciutta con il microfono in mano. Eminem è bravo, ha capito tutto, sa che l’altro lo attaccherà proprio sulle sue disavventure e disgrazie familiari, e allora parte per primo, le racconta lui, lo brucia e così gli sputtana le idee, gli toglie il fiato e le parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...